App per bibliotecari : corso on line / Apps for Librarians: the online course!

Una bella notizia per i lettori di Librarea! Eccezionalmente Nicole Hennig, autrice del libro Apps for Librarians: Using the Best Mobile Technology to Educate, Create, and Engage, di cui avevamo parlato nel precedente post, ha offerto solo a VOI la possibilità di seguire il suo corso on line con uno sconto del 25 % (da utilizzare entro il 30 settembre 2015).

apps for librarians

Potete trovare le informazioni sul corso al seguente link: http://nicolehennig.com/librarian-app-experts/. Vi consigliamo anche di iscrivervi alla newsletter di Nicole Hennig: Mobile Apps News. Librarea è quindi orgogliosa di introdurvi nel mondo delle mobile apps, perché riconosce, al pari della prof. Hennig, il loro enorme potenziale, in campo bibliotecario così come in quello dell’apprendimento. Approfittate del coupon e usate il vostro smartphone…biblioteconomicamente! A breve una recensione del libro della Hennig…

Good news for Librarea readers! Nicole Hennig, the author of Apps for Librarians: Using the Best Mobile Technology to Educate, Create, and Engage which we spoke about in our previous post, has given YOU the unique opportunity to enrol on her online course with an exceptional 25% off (to be used before September 30th, 2015). 

You can find info about the course at the following link: http://nicolehennig.com/librarian-app-experts/. We also recommend you sign up for Nicole’s newsletter: Mobile Apps News. Librarea is proud to welcome you to the world of mobile apps: just like prof. Hennig, we recognise the potential of these new tools in library science and in education in general. Take advantage of the coupon and use your smartphone… as a librarian would!

A full review of Nicole Hennig’s book will be posted in this space soon… 

11 app per il perfetto bibliotecario

No, non è né un ossimoro né un paradosso… o meglio, lo sarebbe se ci attenessimo al preconcetto secondo cui il bibliotecario sarebbe un noioso e “sinistro” personaggio refrattario all’innovazione. Ma noi bibliotecari, invece, ci siamo perfettamente adattati ai cambiamenti dell’era digitale!

Perché perfino le app possono essere utili al bibliotecario (e agli utenti della biblioteca)? A nostro parere perché ormai stanno diventando la via di accesso più breve all’informazione, e soprattutto all’informazione aggiornata in tempo reale; perché possono semplificare e dare un valore aggiunto al lavoro; perché arricchiscono e rafforzano l’esperienza dell’utente; perché espandono i servizi e valorizzano i contenuti.

Noi ne abbiamo trovato e provato qualcuna (escludiamo quelle create dalle singole biblioteche o istituzioni culturali per facilitare l’accesso dei loro utenti ai servizi).

Di alcune di esse ci serviamo quotidianamente:

1) Evernote Evernote-1-1udqekh

Questa app gratuita organizza e salva le idee dando la possibilità di scattare foto, prendere appunti, fare registrazioni. Un vero taccuino digitale molto utile e funzionale!

2) Ibooks e Kindle ibooks

iBooks è un app di iTunes che comprende l’accesso al bookstore per una vasta gamma di materiali di lettura. Kindle, e-reader e e-reading app creata da Amazon, ha una vasta selezione di libri all’interno di numerose categorie.

3) Zite zite

E’ una sorta di rivista elettronica in cui  gli articoli, i video e le gallerie fotografiche si associano e si mettono insieme in una specie di collage, determinati dalle vostre categorie e argomenti preferiti. Una delle nostre preferite!

4) Flipboard  

Altra rivista elettronica costruita, che cattura però le sue notizie soprattutto dai diversi social network, a differenza di Zite. Utile ma un po’ limitata!

5) Instapaper o Pocket 

Permettono di salvare gli articoli più interessanti, i video, le ricette, le canzoni, o qualunque cosa ci capiti di vedere navigando in internet, con la possibilità di rileggere tutto anche off line.

6) Zinio zinio-icon

Zinio è la prima e più grande edicola, o, se vogliamo, emeroteca, digitale al mondo: contiene più di 5500 riviste visualizzabili su tutti i dispositivi e articoli gratuiti sui più svariati argomenti.

7) Genius scan 

Permette di scansionare rapidamente documenti e inviarli tramite e-mail in formato JPEG o PDF, oltre che caricarli in Evernote, Dropbox ecc. Very useful!

8) Goodreads Goodreads

Questa app consente di votare, recensire, suggerire e condividere i vostri libri preferiti. Una delle più importanti app di cui i booklovers non possono fare a meno!

9) Dropbox 

Dropbox è una cloud app che permette di condividere i file tra tablet, cellulare e computer, dovunque sia installata l’applicazione.

10) Scribd 

Una biblioteca digitale di più di un milione di libri, audiolibri e fumetti nonché una delle più popolari piattaforme aperte per la pubblicazione e la condivisione di documenti di tutti i tipi (tra cui papers accademici).

11) Bibliophilia bibliophilia

Cataloga i titoli della vostra personale biblioteca, tenendo traccia delle letture e fornendo un rapido strumento per  cercare e annotare i libri che si ha intenzione di leggere. L’app ideale per voi booklovers!

Accogliamo altri suggerimenti e incoraggiamo i bibliotecari (e non solo) a recensire le applicazioni di loro interesse.

Avete inoltre degli esempi di come le biblioteche e i bibliotecari usino le app in modo creativo?

Vi consigliamo infine, per approfondire l’argomento, questo libro: Apps for Librarians: Using the Best Mobile Technology to Educate, Create, and Engage, Nicole Hennig. Seguite anche il blog di Nicole Hennig.

Date un’occhiata anche a questo interessante sito: LibraryScienceList.com.

BUONA LETTURA!